Ue non legittimi utero in affitto

(ANSA) – ROMA, 8 MAR – “Siamo preoccupati che in Europa vengano messe le basi per una legittimazione di questa pratica”. E’ quanto sottolineano, in una conferenza stampa organizzata da Democrazia Solidale-Centro Democratico, le deputate (e delegate italiane al Consiglio d’Europa) Milena Santerini (Des-Cd), Eleonora Cimbro e Elena Centemero in vista del voto, previsto il 15 marzo, della commissione Questioni sociali del Consiglio d’Europa sul rapporto De Sutter, in cui viene analizzata la pratica della maternita’ surrogata prevedendone una sua “regolamentazione ma non una sua delegittimazione”. “La nostra non e’ una crociata ma abbiamo molte riserve su questo rapporto”, spiega Santerini ricordando come il documento stilato dalla belga Petra De Sutter verra’ votato a porte chiuse e sottolineando come in Europa ci sia una “procedura molto chiara, secondo cui si ritiene che la maternita’ surrogata debba essere proibita). “La maternita’ surrogata non e’ un diritto ma una pratica deteriore, lo dobbiamo dire con forza soprattutto oggi e penso che le donne del Pd debbano fare chiarezza su questo tema”, aggiunge Cimbro nel corso della conferenza, alla quale hanno preso parte anche rappresentanti di ‘Se non ora quando – Libere’ e del Forum per le Famiglie. La deputata Fi Centemero, presidente della Commissione Equality and Non Discrimination del Consiglio d’Europa, chiede che ci sia una posizione chiara dell’Italia non solo all’interno del Consiglio d’Europa ma anche a livello degli altri organismi internazionali e rilancia l’opportunita’ di punire la pratica come reato anche se fatta all’estero. “Chiunque utilizzi la maternita’ surrogata anche se e’ cittadino di un Paese diverso da quello in cui e’ permessa, credo debba essere punto non solo dal punito di vista pecuniario ma anche dal punto di vista penale”, sottolinea. (ANSA)

Leave a Comment