Tortura: Santerini (des-cd), legge imperfetta ma rompe tabu’ (ANSA) 

 ROMA, 5 LUG – “Riconoscere la tortura come un delitto, anche se con una legge imperfetta, rompe finalmente un tabu’. La norma, a 26 anni dalla ratifica dell’Italia della Convenzione ONU, lascia infatti margine a molte incertezze, ma comunque ha il merito di far emergere l’esistenza stessa di un delitto spesso negato anche nei paesi democratici. Colpire la tortura compiuta dai pubblici ufficiali non delegittima questi ultimi, anzi: tutela le stesse forze dell’ordine dall’abuso della violenza. Va pero’ chiarito, come ha chiesto il Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, che il reato esiste anche se le condotte non sono reiterate. Se da un lato si lascia il testo indeterminato in alcuni punti, dall’altro – come sempre – si aggravano le pene: non e’ questo il modo di garantire il giusto equilibrio in una norma importante che l’Italia aspettava da tempo”. Lo dichiara la deputata Milena Santerini, del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ e Coordinatrice dell’Alleanza parlamentare contro l’intolleranza e il razzismo del Consiglio d’Europa.(ANSA). PDA 05-LUG-17 18:32

Leave a Comment