“NON È QUI, È RISORTO”

risortoCari amici,

con gli auguri di buona Pasqua vi mando l’immagine della sedia vuota rimasta dopo che un uomo, in Iran, ha evitato l’impiccagione.

Bilal aveva ucciso un coetaneo in una rissa di strada e per questo era stato condannato a morte. Al momento dell’esecuzione la madre del ragazzo, dopo aver schiaffeggiato Bilal, lo ha graziato. Gli hanno tolte le bende dagli occhi ed è rimasto vivo, perdonato.

In quella sedia, sul palco dove lo spettacolo della pena di morte non si è più tenuto, vediamo il sepolcro vuoto dove i discepoli, dopo la croce, vanno a cercare Gesù. Non è più qui, è risorto.

Leave a Comment