Nomadi: Santerini, da Salvini solo odio ed intolleranza

(ANSA) – ROMA, 8 APR – “Con le ruspe per i campi Rom Salvini conferma una politica dell’odio e dell’intolleranza. Noi, al contrario, chiediamo rispetto per i diritti dei bambini Rom, sostegno alla scolarizzazione, integrazione sociale e lavorativa, e soprattutto il superamento dei campi con politiche
positive. I fondi a disposizione, invece di essere spesi per le politiche d’integrazione, sono impiegati purtroppo per gli sgomberi, effettuati senza garanzie alternative per le famiglie che perdono un qualsiasi punto di riferimento”. Lo ha affermato la deputata Milena Santerini, componente del gruppo ‘Per
l’Italia-Centro Democratico’ ed esponente di Democrazia Solidale, intervenendo al Convegno “International Roma Day 2015.
Rom e Sinti tra scuola e lavoro” organizzato da Unar, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Miur, Anci e Universita’ Cattolica di
Milano.
‘Ignoranza e pregiudizio – ha sottolineato Santerini – rendono difficile l’integrazione di queste famiglie, per la meta’ italiane. I rom in Italia sono solo lo 0,2 per cento della popolazione, una delle e percentuali piu’ basse d’Europa, eppure un terzo degli italiani pensa che siano tra 1 o 2 milioni.
L’anniversario del Romano Dives, Giornata internazionale dei Rom e Sinti, e’ l’occasione per conoscere meglio questa realta’
giovane composta per oltre la meta’ da ragazzi con meno di 20 anni e per porre mano davvero alla Strategia nazionale di
inclusione, come ha chiesto anche il Commissario ai Diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muiznieks”.(ANSA).

Leave a Comment