MINORI: SANTERINI,SU ADOZIONI INTERNAZIONALI AZIONI PUNTUALI

(ANSA) – ROMA, 15 LUG – “Non chiediamo una riforma delle adozioni, ma azioni puntuali e precise che possano semplificare e facilitare la scelta di dare una famiglia a un bambino nato altrove. Con la mia mozione, che ha determinato un sensibile cambio di rotta rispetto agli obiettivi delle altre proposte,vogliamo contribuire a rendere concretamente realizzabili le adozioni dei bambini che sono effettivamente abbandonati. Ci auguriamo che si arrivi a un documento unitario, per riaffermare con piu’ forza la validita’ del sistema delle adozioni in Italia, per certi aspetti un modello a livello internazionale, anche per quanto riguarda la preparazione delle coppie”. Lo dichiara la deputata Milena Santerini, capogruppo PI in commissione Cultura, a proposito delle mozioni in materia di adozioni internazionali all’esame della Camera.

“Ci prefiggiamo di intervenire su alcuni punti critici – spiega Santerini -: potenziamento della Commissione adozioni,finanziamento della cooperazione con l’estero per adempiere al principio di sussidiarieta’, poiche’ non possiamo solo occuparci dei bambini che vengono ma anche di quelli che rimangono,aumento dei congedi parentali. Il ruolo dei servizi sociali territoriali, dei tribunali per i minorenni e quello della Commissione per le adozioni resta irrinunciabile, perche’ il carattere pubblico di questi soggetti garantisce imparzialita’ di giudizio, professionalita’ nella valutazione delle coppie e tutela dell’interesse del bambino. Ecco perche’ sosteniamo che questa Commissione debba essere messa in condizione di operare efficacemente dal punto di vista delle risorse economiche e professionali e questo e’ uno degli obiettivi principali della mozione”.(ANSA).

Trovate qui il testo della mia mozione (la prima) insieme alle altre mozioni in materia di adozioni internazionali.

Leave a Comment