IMMIGRAZIONE: RESPONSABILITÀ COLLETTIVA

immigrati(ANSA) – ROMA, 9 LUG – “La soluzione dei respingimenti e’ illegale oltre che contraria ai diritti umani di chi cerca asilo fuggendo dalla guerra o dall’instabilita’. Come sottolinea il Rapporto di Amnesty International ‘Fortezza Europa’ diffuso oggi, ‘l’Italia ha salvato piu’ di 50mila vite con l’operazione Mare Nostrum’, ‘altri Stati membri dell’Ue possono e devono seguire l’esempio italiano, impedire alla gente di annegare in mare rafforzando gli sforzi di ricerca e soccorso nel Mediterraneo e nell’Egeo’.

La difesa dei confini deve essere dunque accompagnata dalla creazione di corridoi umanitari e centri gia’ nei paesi di transito, oltre che dal miglioramento dell’accoglienza”. Lo afferma la deputata di PI, Milena Santerini, a proposito del Rapporto diffuso da Amnesty International in cui “si sottolinea che ‘La responsabilita’ per la morte di coloro che cercano di raggiungere l’Ue e’ una responsabilita’ collettiva’”.

“Rapporti e proposte come quelle di Amnesty o della Comunita’ di S.Egidio devono sollecitare i Governi a una nuova gestione dell’immigrazione a partire dal semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione – sottolinea Santerini – e a una condivisione di responsabilita’ come affermato nel recente vertice dei Ministri dell’Interno comunitari a Milano”.(ANSA).

Leave a Comment