DIRE – SCUOLA. SC: TIROCINI SPECIALI NON DANNEGGINO DOCENTI NEOLAUREATI

(DIRE) Roma, 8 ago. – “Accanto ai corsi speciali promossi dal Miur che abiliteranno docenti con anzianita’ di servizio, vanno valorizzati i percorsi di laurea dei giovani che hanno creduto all’impegno e al merito. Altrimenti non si risolveranno i problemi di qualita’ dell’insegnamento e si rischiera’ di incentivare la logica dei ‘condoni’ anche nella scuola”. Lo ha affermato il capogruppo di Scelta Civica in commissione Cultura della Camera, Milena Santerini, incontrando le associazioni dei docenti abilitati al ‘tirocinio formativo attivo’ (Tfa) durante il loro sit-in in piazza Montecitorio. “E’ comprensibile- ha sottolineato Santerini- la legittima aspirazione dei docenti in servizio a trovare, magari dopo anni, una stabilita’ nella scuola. Ma cio’ non puo’ andare a danno di chi ha studiato all’universita’ per quattro o cinque anni dopo aver superato un test d’ingresso e conseguito un’abilitazione: per insegnare, l’esperienza non basta. In realt a’, i corsi di laurea magistrale in questi anni hanno formato nuovi insegnanti che, oltre ai corsi teorici, hanno frequentato il tirocinio nelle scuole e svolto laboratori teorico-pratici: insomma, una formazione completa, adatta alla complessita’ della scuola e ai bisogni dei nuovi bambini e adolescenti. Un percorso serio di studi che gli atenei vogliono difendere”. (Com/Gas/ Dire) 17:12 08-08-13

Leave a Comment