Contro la povertà: la nostra proposta

Contro la povertà e a favore dell’inclusione attiva abbiamo presentato alla Camera una proposta di legge. A differenza degli altri progetti per il cosiddetto “reddito minimo”, pensiamo a misure articolate di tre tipi: una Sovvenzione per l’inclusione attiva destinata a famiglie in difficoltà, un Reddito di inclusione per singoli in condizione di disagio e un Assegno sociale per persone fragili. Si tratta di sussidi dati in forma di carta ma finalizzati all’autonomia e al lavoro. Prevediamo di valorizzare il terzo settore e tutte le agenzie che potranno accompagnare al lavoro le persone escluse, anche utilizzando i progetti degli enti pubblici. Senza assistenzialismo ma con un’attenzione specifica alla fascia della povertà assoluta (6 milioni di persone) per cui esistono finora solo interventi frammentari e non messi a sistema. Una proposta realistica che punta anche a riequilibrare i patrimoni e ridurre le disuguaglianze, particolarmente gravi in Italia.

Leave a Comment