BENI CULTURALI: SANTERINI (PI), OK A DL INVESTIRE SU RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE

ANSA – ROMA, 4 LUG – “Il gruppo Per l’Italia accoglie favorevolmente il decreto Cultura, che punta a fare sistema tra cultura, paesaggio e turismo”. Lo ha detto alla Camera la capogruppo per l’Italia Milena Santerini durante la discussione generale del decreto cultura.

”Dobbiamo proseguire nella direzione della tutela collettiva del bene culturale: mecenatismo e ‘fundraising’ sono buone vie per realizzarla- ha sottolineato Santerini- In questo senso siamo particolarmente d’accordo con l’Art Bonus e le detrazioni fiscali per singoli e imprese che vogliano investire sulla bellezza italiana: e’ una visione sussidiaria che vorremmo allargare anche alle onlus e ai privati che detengono beni di interesse pubblico. Il credito di imposta ora previsto per le sole erogazioni liberali in denaro effettuate per interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, dovrebbe essere esteso ai privati”.

“Rivolgiamo un’attenzione particolare alle periferie – ha proseguito Santerini -, luoghi non marginali ma di elaborazione culturale, per una rinascita dei quartieri piu’ trascurati e dunque della coesione sociale. In proposito abbiamo chiesto maggiore condivisione con il Parlamento dei criteri di finanziamento.

Bene le misure rivolte all’occupazione giovanile, ma occorre piu’ coraggio, il che significa piu’ investimenti.

La cultura ha bisogno della ricerca: attenzione a non dimenticare gli archivi e il patrimonio storico penalizzando i giovani ricercatori”.

Leave a Comment